Vacanze a Barcellona con animali

Vacanze a Barcellona con animali domestici – l’aereo o la nave?

Quando si decide di intraprendere un viaggio con il proprio animale domestico, la prima cosa da fare è assicurargli tranquillità e comodità, nonchè regolarizzare la documentazione e le vaccinazioni. In particolare servono, i dati relativi al microchip sia del cane che del gatto, tutte le vaccinazioni in regola antirabbica compresa e fatta almeno un mese prima rispetto alla data di partenza e passaporto.

Alcune compagnie aeree prevedono la possibilità di imbarcare animali domestici direttamente in cabina, ma spesso hanno posti limitati ed il peso complessivo del trasportino e del cane non deve superare gli 8/10kg a seconda della compagnia che si sceglie. Per animali il cui peso supera quello consentito, la regola è: viaggiare in stiva.

Fin qui tutto fila liscio, infatti io stessa quando decisi di partire per Barcellona con il mio cane ed il mio  gatto, pensai all’aereo come mezzo di trasporto perfetto: un’ora e mezza di viaggio, poco stress, per me e loro.

Il cane avrebbe dovuto viaggiare in stiva, poichè il peso complessivo era di circa 12kg e il gatto nel suo trasportino in cabina. Ero quasi decisa a comprare i biglietti ma, purtroppo, cambiai idea nel giro di poche ore e vi spiego subito il perchè.

A quanto sembra non tutte le stive degli aerei sono ben pressurizzate, il che vuole dire che non sono destinate al trasporto di animali vivi, e quindi mancando l’ossigeno potrebbe essere causata la morte dell’animale stesso.

In se, il viaggio in stiva di un animale è stressante, si tratta pur sempre di un’avventura nuova che dovrà affrontare da solo e potrebbe spaventarsi per i rumori prodotti dall’aereo e il buio, soprattuto nel caso sia già di suo abbastanza agitato.

Molti sedativi sono sconsigliati, poichè rallentando i battiti cardiaci e abbassando la temperatura corporea, potrebbero provocare seri danni all’organismo del cane, soprattutto in alta quota. Quindi per far uso di questi medicinali è sempre consigliato il parere del proprio veterinario, anche in base al carattere del cane.

Una valida alternativa per godersi il viaggio con il proprio animale domestico è la nave, soluzione che io ho preferito all’aereo, nonostante i tempi di arrivo siano decisamente più lunghi.

In nave, è presente il canile di bordo, solitamente posto sul ponte più alto, normalmente è possibile stare con i propri animali all’esterno, fanno eccezione solo alcune compagnie.

Il nostro è stato un viaggio tranquillo e vista anche la bella giornata è stato possibile godersi il cielo stellato! Il costo del viaggio è stato minore rispetto a quello che avremmo dovuto spendere per i biglietti aerei, il canile di bordo era pulito e ben tenuto, anche se il cane è stato solo poche ore da solo.

In sostanza, quando le dimensioni ed il peso del vostro cane eccedono, rispetto al peso consentito per il trasporto in cabina consiglio vivamente la nave, per viaggiare con i propri animali: il vostro amico sarà  meno spaventato e soprattutto non sarà da solo durante la traversata.

 

Approfondimenti

Barcellona, la città più dogfriendly della Spagna.

Viaggio a Barcellona: quale mezzo di trasporto scegliere?

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.