tre giorni a barcellona

Tre giorni a Barcellona – cosa vedere e visitare

Barcellona è talmente grande e piena di posti da visitare che non basterebbe un mese di vacanza per scoprire ogni suo scorcio e dettaglio.

Purtroppo, a volte il tempo a disposizione è ben poco, perciò, ecco un percorso interessante per visitare i punti più emblematici della città.

1° giorno

Iniziamo il nostro tour visitando la bellissima Placa Espanya, unica nel suo genere, un vialone circondato da fontane, ci condurrà davanti alla spettacolare Fontana Magica di Montjuic. Continuando il nostro cammino si giunge al Museo Nazionale di Arte Catalana, dove sono custoditi più di mille anni di storia.

Proseguendo tra i numerosi sentieri verdi di Mountjuic è possibile accedere alla parte superiore della montagna, dove sarà possibile visitare, la Zona Olimpica, il Museo di Joan Mirò, giardini e sculture immerse nella natura. In seguito potremo dirigerci presso il Poble Espanyol, un interessante paesino realizzato nel 1929 in occasione dell’Esposizione Universale, dagli architetti Folguera e Reventòs. E’ un’ area di circa 40m2, contenente riproduzioni di edifici, monumenti, piazze e strade delle più importanti città della Spagna. Qui sono spesso ospitate feste, mostre, concerti e sagre.

2° giorno

Questo giorno lo dedicheremo interamente alla visita del quartiere Gotico e alla Ciutad Vella. Iniziamo con il passeggiare partendo da Placa Catalunya, centro nevralgico della città. La Rambla, una strada vivace,  piena di artisti di strada, chioschi di dolciumi e fiori, è come il tronco di un albero, dove ogni ramo ci condurrà in un posto diverso e particolare.

Passeggiando per questa via possiamo ammirare la bellissima Chiesa di Santa Maria del Mar, il Teatro Liceu, l’immenso mercato della Boqueria, fino a giungere alla zona del porto dove ad attenderci sarà la statua del Navigatore Cristoforo Colombo, nonché una splendida vista del paesaggio marino della città. Risalendo per la Rambla nella zona del quartiere Gotico, potremmo ammirare le viuzze caratteristiche, ricche di storia ed arte, fino a giungere alla maestosa Cattedrale di Barcellona. Da qui proseguendo per piazza Sant Jaume, e subito dopo per via Laietana giungeremo al Museo di Picasso. Successivamente possiamo rilassarci nel bellissimo parc de la Ciutadella, un oasi verde immensa nel cuore della città.

3° giorno

Oggi visiteremo la Barcellona simbolo del modernismo, iniziando dalle famosissime case progettate da Antoni Guadi Casa Battlò e La pedrera, dove colori e forme prendono vita, dandoci la possibilità di ammirare appieno lo stile dell’architetto e la fantasia utilizzata per la costruzione. Successivamente sarà semplice arrivare alla maestosa Sagrada Familia, opera incompiuta del suddetto architetto che dichiarò: “sarà la Provvidenza che, secondo i suoi disegni, porterà a termine i lavori”.

Poco distante da qui, eccoci nel quartiere di Gràcia, in origine un piccolo comune autonomo, che nel tempo ha mantenuto usi e costumi dell’ epoca, diventando un posto tranquillo, poco turistico, ma molto caratteristico per i suoi edifici. Prendendo un autobus, siamo giusto in tempo per passare il nostro pomeriggio, nel posto più eccentrico e bizzarro della città: il Parc Guell. Il viaggio continua così alla scoperta dell’affascinane architettura Gaudiana, colorata, originale e a dir poco stupenda.

 

 

Approfondimenti

Metro e bus a Barcellona: il modo migliore per muoversi in città

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.