Musei a Barcellona

Musei a Barcellona – prezzi, orari e come arrivare

 

Barcellona è senz’altro una città d’Arte. Molti le dedicano giusto un week-end quando non basterebbe una settimana intera per godere appieno anche solo dei suoi Musei. Vogliamo cercare, quindi, di tracciare un itinerario che vi permetta di non perdere cinque musei a Barcellona tra i più belli e famosi. Eccovi alcuni consigli e una guida completa su prezzi ed orari.

museo di picasso a Barcellona

Museo di Picasso

Primo fra tutti il Museo dedicato al Padre del Cubismo, Picasso. Il Museo nato nel 1963, racconta gli anni trascorsi a Barcellona dal pittore. Ne fanno parte i ritratti pre-adolescenti, alcune opere relative al “periodo blu” e al “periodo rosa”, copie di opere di Velazquez realizzate da Picasso e l’intero ciclo, di 58 tele, de “Las Meninas”. Il museo occupa ben cinque palazzi e offre complessivamente 3500 tele dell’Artista.

Sono presenti sia una collezione permanente che diverse collezioni temporanee. Nacque per volere dell’amico e segretario personale di Picasso, Jaume Sabartes a cui sono anche dedicati alcuni dipinti.

Come arrivare

Il museo si trova in Calle Montcada 15/23, proprio di fronte alla Cattedrale. E’ raggiungibile prendendo la metro L4(gialla), fermata Jaume I oppure la metro L1(rossa), fermata Arc di Triomf.

Orari di apertura

Aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 21.00

Costo del Biglietto

il costo complessivo del biglietto, per entrambe le collezioni è di 8,50€, mentre per la sola collezione permanente è di 6€ e per quella temporanea 5€. In alcuni giorni, tra cui, ogni prima domenica del mese, l’ingresso è gratuito.

Fondazione Joan Mirò

Il museo vanta una collezione permanente di circa 14mila pezzi, oltre 250 dipinti, 250 sculture e più di 8mila disegni  realizzati dalla mano di dell’Artista. Tra i dipinti più famosi “ritratto di bambina”, “fiamma nello spazio e donna nuda”, “la stella del mattino”, “il sorriso di una lacrima”.

Molte sono anche le sculture di Mirò sparse per la città di Barcellona, come ad esempio “dona i ocell”, nei pressi di Placa Espanya.

Oltre alle Opere di Mirò troviamo anche alcune opere di Matisse e di altri importanti pittori, nelle collezioni temporanee; queste mostre sono spesso allestite per promuovere  le nuove correnti artistiche paragonandole alle classiche.

Joan Mirò, surrealista per eccezione, nasce a Barcellona nel 1893. Come per il collega Picasso, il successo arriva già dopo la prima esposizione nella sua adorata Barcellona.

Come arrivare

Il Museo si trova sulla collina di Sants-Montjuïc; per arrivare è necessario prendere le linee metro L2(fuxia) o L3(verde) sino alla fermata Paral-lel.  Da li si può procedere a piedi godendo anche dell’ottima vista dei giardini di Montjuic, oppure accorciare le distanze prendendo la Funiculare di Montjuic.

Costo del biglietto

è di 12 euro per adulti e 7 per i ragazzi, comprandolo online salti la fila.

Orari di apertura

La Fondazione Joan Mirà osserva l’orario invernale da novembre a marzo e quello estivo da aprile ad ottobre. Per il primo periodo apre le porte il martedì, mercoledì ed il venerdì dalle 10.00 alle 18.00; mentre durante la stagione estiva dalle 10.00 alle 20.00; tutti i giovedì dalle 10.00 alle 21.00; il sabato dalle 10.00 alle 20.00; la domenica ed i festivi dalle 10.00 alle 14.30.

Museo Nazionale d’Arte della Catalogna

Museo Nazionale d’Arte della Catalogna

Popolare anche come MNAC, permette, attraverso le sue opere, di conoscere e godere di oltre 1000 anni di storia catalana dal XII al XX secolo. E’ certamente uno se non il più importante della città e si colloca alle pendici della collina di Montjuic. Un museo più canonico e corale rispetto agli altri.

Prestigiosa la sua sede, ovvero il Palau Nacional è un vero e proprio castello; la meravigliosa vista di Barcellona dall’alto delle sue terrazze è incomparabile. Aprì le sue porte al pubblico nel 1990 ed è la fusione del precedente museo di arte catalana ed il museo di arte moderna.

Al suo interno sono presenti tre importanti collezioni, la collezione d’arte romanica che è senz’altro la più importante di questo museo e al mondo,  la collezione gotica e quella moderna che non sono assolutamente da trascurare.

La collezione d’arte romanica, comprende opere che vanno dal XI al XIII secolo, affreschi. Iconografie e dipinti sacri; tra questi le pitture di Sant Joan in Boì, artista che si inspirò molto all’arte francese del tempo.

La collezione d’arte gotica, riguarda l’importante patrimonio artistico  catalano a partire dalla fine del XIII secolo sino al XV secolo. Numerose sono le opere sia di artisti catalani, che di altri esponenti del tempo provenienti da colonie spagnole. Numerosi sono i gioielli, sculture ed utensili realizzati da artisti del calibro di Bernat Martorell e Jaume Cascalls.




Purtroppo non tutte le opere gotiche sono presenti nel museo, in quanto un incendio nel 1835, distrusse in modo importante parte della collezione, allora custodita nel convento di Santa Caterina.

La parte modernista del MNAC è quella che più si avvicina ai nostri tempi: il periodo che va dalla fine del 1800 e vede nascere artisti di fama internazionale come Picasso, Gaudì, Fortuny.

E’ inoltre presente una collezione non indifferente legata alla numismatica con oltre 130mila monete ed una collezione fotografica di grande impatto.

Come arrivare

é  molto semplice, le linee metro sono L1(rossa) ed L3(verde), fermata Espanya

Costo del biglietto

è di 12€, acquistabile anche ONLINE. Nulla per 1000 anni di storia!

Orari di apertura

sono dalle 10.00 alle 18.00, nel periodo dal 1 ottobre al 30 aprile e 10.00 alle 20.00 durante il periodo estivo dal 1 maggio al 30 settembre.

La domenica ed i giorni festivi dalle 10.00 alle 15.

Museo d’Arte Contemporanea

Museo d’Arte Contemporanea – MACBA

La struttura ricorda un frigorifero ed è stata progettata dall’Architetto Richard Meier. E’ sicuramente il museo più “difficile” ma affascinante ed emblematico di Barcellona. La sua collezione permanente, che parte dal XX sec., è per intenditori ed appassionati di arte contemporanea.

Vengono inoltre proposte attività, corsi e seminari riguardanti l’arte contemporanea.

Come arrivare

Il museo si trova in Plaza dels Angels, 1 nel quartiere del Raval; raggiungibile con le linee metro L1(rossa) ed L2(fuxia), fermata Universitat

Costo del biglietto

parte da 10€ e varia a seconda delle attività e delle collezioni.

Orari di apertura

Il MACBA è aperto il lunedì, mercoledì, gioved’ e venerdi dalle 11 alle 19.30; il sabato dalle 10.00 alle 21.00; la domenica ed i giorni festivi dalle 10.00 alle 15.00

Fondazione Antoni Tàpies

Fondazione Antoni Tàpies

Sorge nel quartiere Eixample ed è ospitato in una splendida struttura modernista progettata dall’architetto Lluís Domènech i Montaner e dominata dalla scultura dell’Artista da cui prende il nome la Fondazione, Antoni Tàpies. L’enorme scultura si intitola “Nuvol i Cadira”, nuvola e sedia. Scopo del Museo, per lo stesso volere del fondatore è promuovere lo studio e la diffusione di una forma d’arte più moderna. Quasi tutte le opere del Museo sono state donate da Tàpies stesso, fino a poco tempo prima della sua scomparsa nel 2012.

Quattro piani ricchi di opere, circa 400, tra disegni, incisioni, sculture e dipinti; al primo piano è presente anche una biblioteca con oltre 50mila volumi dedicati all’arte contemporanea.

Come arrivare

La Fondazione Tapies si trova in Calle Aragò 225, fermata Paseig de Gracia delle linee metro L1, L2, L3 ed L4 oppure Diagonal delle linee L3 ed L5.

Orari di apertura

Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 19.

Costo del biglietto

L’ingresso costa 7€

Avremo sicuramente fatto torto ad altri splendidi musei di Barcellona ma abbiamo cercato di consigliarvi, a nostro avviso, alcuni tra gli “imperdibili”.

 

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.