Il Parco del Labirinto di Horta, il cuore verde di Barcellona

parco del Labirinto di Horta

Barcellona è famosa per i suoi parchi e le immersioni nel verde: il Parc Güell, il Parco della Ciutadella, i giardini di Montjuïc, così come il romantico e rilassante parco del Labirinto di Horta.

Questo parco è una delle attrazioni meno conosciute dal punto turistico di Barcellona nonchè uno dei più antichi giardini esistenti nella zona di Horta.

Un magnifico giardino in pieno stile neoclassico del XVIII secolo.

Anticamente di proprietà della nobile famiglia catalana, Desvalls, venne progettato dall’architetto italiano Domenico Bagutti nel 1792.  All’interno del parco potrete trovare un sontuoso castello, un terreno di circa 55 ettari circondato da piccoli torrenti ed addirittura una favolosa cascata. Nel 1969 il Parco del Labirinto fu ceduto dalla famiglia Desvalls al comune di Barcellona, che lo rese pubblico tre annui più tardi. Fu in seguito ristrutturato nel 1993.

Attualmente oltre ad essere un vero angolo di paradiso, vengono organizzati concerti di musica classica durante il periodo estivo. Immaginate sonate di Bach e Beethoven, circondati da bellissime statue appartenenti alla mitologia greca e pervasi dal profumo di eucalipti e corbezzoli.

parc labirinto

Cosa vedere nel Parco del labirinto di Horta?

Le sculture presenti all’intero del parco, rappresentano un vero e proprio inno all’amore, sono molti infatti gli elementi ispirati alla mitologia greca, come ad esempio Cupido posto al centro del labirinto, la dea Diana ed una grotta dove riposa una ninfa.

In mezzo al giardino ci sono due piccoli templi dedicati ad Artemide e Danae ed una statua di Dioniso, dio del vino. La porzione finale del giardino è dedicata al tempio delle Nove Muse.

Dietro il padiglione un laghetto artificiale, alimentato da una fontana, è dedicato alla ninfa Egeria

Il labirinto è costituito da una fitta rete di cipressi e tuglie, potrete lanciare una sfida ai vostri amici sul tempo impiegato per giungere all’usscita.

Una parte molto amata dai bambini è il giardino dei bossi, dove sono presenti numerose sculture verdi a forma di animali.

Le camelie, passiflora, gelsomini  e tante altre specie fanno da sfondo alla parte più romantica del parco, che è stato anche utilizzato per girare alcune scene del celebre film “Profumo, storia di un assassino“.

Insomma un posto che vale la pena di visitare, sia per la bellezza di ogni suo angolo che per i colori accesi della vegetazione che per il prezzo davvero ridotto.

Orari di apertura del parco e prezzi

Il Parco del Labirinto di Horta è aperto:

dal 1 novembre al 31 marzo ogni giorno dalle ore 10 alle ore 19;

dal 1 aprile al 31 ottobre ogni giorno dalle ore 10 alle ore 21;

il 25 dicembre dalle ore 10 alle ore 14.

E’ accessibile anche a persone diversamente abili.

Il costo di ingresso è di 2,32€, gratis per i bambini sotto i 5 anni e pensionati. Di 1,42€ per i babini con età inferiore ai 14 anni, possessori dell’abbonamento T-Jove, gli studenti ed i disoccupati.

Mentre tutti possono entrare gratuitamente ogni domenica e mercoledì.

L’ingresso è consentito a circa 700 persone per volta, proprio per non compromettere la quiete e la tranquillità che caratterizza il parco.

Come arrivare al Parco del Labirinto di Horta

Arrivare è molto semplice con i mezzi pubblici. Per quanto riguarda la metropolitana, basta prendere la linea L3 fino alla fermata Mundet. Mentre volendo prendere l’autobus le linee diretti al parco del Labirinto sono 27, 45, 73, 76, 102 e 185.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.